project financing road lighting

Siamo prossimi al mese di agosto, e finalmente (speriamo per tutti) ci saranno le meritate vacanze. Quest’anno ci sta mettendo davvero alla prova, ma ci ha consentito di testare nuove modalità di condivisione e formazione online, che anche nel prossimo futuro non mancheranno.

Siamo lieti di segnalarvi quest’evento di formazione, intitolato LA FORZA DELLA LUCE PER ILLUMINARE LA CITTÀ: Strumenti e opportunità per una riqualificazione urbana, che approfondirà temi importanti di progettazione della luce in ambito pubblico, tra questi il Project Financing.

L’evento formativo si svolgerà interamente online e sarà articolato in 3 giornate: 16, 23 e 30 di settembre.

Più nel dettaglio, visto il complesso scenario economico e finanziario che il Paese sta attraversando, le Amministrazioni Pubbliche a causa della diminuzione delle quote dei trasferimenti e dei vincoli del patto di stabilità, si trovano sempre più spesso di fronte al nodo di ridurre gli interventi, le manutenzioni e l’erogazione di servizi. Lo stato di necessità per mantenere la gestione dei servizi, richiede di sviluppare soluzioni nuove con l’obiettivo di erogare un servizio ottimizzando gli investimenti, così che i relativi costi incidano il meno possibile sui bilanci degli enti locali pur garantendo comunque standard qualitativi di efficienza e risparmio. L’efficienza e il risparmio energetico, nell’illuminazione pubblica, sono temi centrali delle politiche europee ed internazionali. Pertanto il Partenariato Pubblico e Privato (PPP) o Project Financing può diventare, se ben gestito una soluzione per la crisi degli enti locali.

Questa tre giorni di formazione è organizzata dagli studi di progettazione della luce Albertin & Company e Consuline, naturalmente noi di APIL abbiamo dato il nostro supporto con il Patrocinio non Oneroso.

Sono sponsor dell’evento Thorn lighting, Castaldi e Reverberi Enetec

Le giornate saranno coordinate da G. Albertin e I.Bressan, soci APIL. Per maggiori info sulle modalità d’iscrizione si rimanda alla locandina dell’evento o alla mail: canalewebinar@albertincompany.it

IL PROGRAMMA DELLE 3 GIORNATE

1 MERCOLEDÌ  16  SETTEMBRE 14.30 -16.00


QUI DI SEGUITO IL VIDEO DELLA PRIMA GIORNATA:


PROJECT FINANCING COS’È E COME ATTUARLO

PROGRAMMA PRIMA GIORNATA . La gestione della pubblica illuminazione con la programma- zione della messa a norma e l’efficientamento energetico, porta a risparmi che permettono di partecipare al rinnova- mento di parte degli impianti di pubblica illuminazione. Il PPP se ben gestito fin dalla prima fase può essere un’occa- sione da non perdere.

Quali gli strumenti e procedure che il codice degli appalti mette a disposizione per l’attuazione del project financing. L’importanza della valutazione dello stato di fatto degli im- pianti, nella stesura del progetto di fattibilità. Come la tecnologia può concorrere ad un progetto di qualità.

INTRODUCE E MODERA Dott. Ing. Giovanni A. Albertin – Albertin & Company

INTERVENTI

Antico Dott. Arch. Susanna – presidente Apil  Importanza del progettista della luce

Carlesso Dott. Alessandro  Cos’è e quando è utile ricorrere al project financing o ad un noleggio a lungo termine – strumenti permessi dal codice degli appalti.

Spigariol Dott. Ing.  Roberta Realizzare un project financing: dalla valutazione di fattibilità all’attivazione della procedura.

 Bottan Dott. Arch. Lucio Attuare il project financing, procedure di gara, aggiudicazione ed implementazione.

Di Lecce Dott. Ing. Paolo – presidente NC CIE Italia  La forza della luce digitale nel secolo dello IOT

CHI SONO I RELATORI DELLA PRIMA GIORNATA: CLICCA SULL’IMMAGINE PER MAGGIORI DETTAGLI.

2 MERCOLEDÌ 23 SETTEMBRE 14.30 -16.00


QUI DI SEGUITO IL VIDEO DELLA SECONDA GIORNATA:


TUTELA DELLE STAZIONI APPALTANTI E LA VITA DEL PROGETTO DI ILLUMINAZIONE

PROGRAMMA SECONDA GIORNATA. Quali le figure che tutelano l’Amministrazione, dalle pri me ipotesi progettuali, durante l’attuazione del PPP, nella fase di esecuzione lavori e nella successiva gestione. Come allungare la vita all’impianto, la difficile scelta dei componenti e delle tecnologie.

Un errore comune delle Amministrazioni, dimenticare l’impianto durante la gestione del project financing, cosa ne rimane dopo 15-20 anni?

Quali sono gli strumenti affinché l’unica regola non sia l’utile del privato, ma un giusto connubio di profitto e rinnovo dell’infrastruttura senza rischiare che il patrimo- nio pubblico diventi a fine gestione un “sacco di ferri vecchi”.

INTRODUCE E MODERA Dott. Ing. Giovanni A. Albertin – Albertin & Company

INTERVENTI

Antico Dott. Arch. Susanna – presidente Apil Importanza del progettista della luce

Avv.  Diego Signor   BM&A studio legale associato Le figure che tutelano le stazioni appaltanti durante la realizzazione del project financing e il trasferimento di responsbilità

Franceschin Fabio – Castaldi – PentaGroup Elisir di lunga vita per un impianto di pubblica illuminazione

Palladino Prof. Dott. Ing.  Pietro La vita del progetto: una proiezione a 15 anni a fine gestione. Cosa rimane dell’infrastruttura?

CHI SONO I RELATORI DELLA SECONDA GIORNATA: CLICCA SULL’IMMAGINE PER MAGGIORI DETTAGLI.

3 MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 14.30 -16.00


QUI DI SEGUITO IL VIDEO DELLA TERZA GIORNATA:


PROGRAMMA TERZA GIORNATA. La matrice dei rischi, molte volte elemento sottovalutato, ma che dovrebbe essere principio fondamentale per la va- lutazione dell’offerta, alla base delle condizioni economi- che del PEF.

OLIMPIADI 2026: IL POTERE DELLA LUCE

In un progetto di architettura, è il progettista di un edificio che fa la differenza, oltre a produrre qualità formale de- finisce le qualità nei materiali e i modi costruttivi, il tutto si correla inesorabilmente intervenendo e determinando i costi di manutenzione e l’affidabilità delle soluzioni pro- poste; non dissimile dovrebbe essere il rapporto tra progettazione, realizzazione ed aspettative in un progetto di illuminazione urbana. Uno sguardo sulla realtà odierna.

INTRODUCE E MODERA Dott. Ing. Giovanni A. Albertin – Albertin & Company

INTERVENTI

Ivano Bressan – lighting desinger, membro di APIL. L’Importanza del progettista della luce

Romito Dott. Ing. Laura – dirigente d’azienda . La matrice dei rischi nei PPP vista da parte del concessionario e del concedente.

Ingrosso Dott. Arch. Andrea Consigliere APIL. La luce delle città del futuro

Tellini Dott. Arch. Serena e Iannone Dott. Arch. Francesco Consuline Lighting Design. Cosa significa, con la luce, dare personalità ad una zona olimpica

Benussi Andrea Tra spettacolo e tecnica: la luce per lo sport

CHI SONO I RELATORI DELLA TERZA GIORNATA: CLICCA SULL’IMMAGINE PER MAGGIORI DETTAGLI.

Buongiorno a tutti, è con piacere vi informiamo che Mario Frau, nostro socio storico APIL, ha recentemente pubblicato un libro sull’illuminazione dei giardini.

“ILLUMINARE UN GIARDINO”, è una guida che aiuta il lettore nelle fasi necessarie alla creazione di effetti di luce per illuminare le diverse zone di un giardino. Mettere in pratica un progetto di trasformazione di un giardino attraverso la luce richiede conoscenze ma anche creatività, perché la luce è un elemento che se ben utilizzato consente sia di trascorrere del tempo all’aperto di sera e sia ti aiuta a proteggerti dall’oscurità della notte.

Illuminare un giardino

Racconta Mario Frau: “E’ un libro tecnico-discorsivo dedicato ad una platea più ampia e non di soli tecnici. Ho voluto far capire anche argomenti complessi, come quelli legati alla luce o all’uso delle essenze arboree, in modo semplice. Questa è la prima guida pratica sulla “luce nei giardini” pensata per una platea vasta di persone e non solo dedicata ai tecnici (architetti, giardinieri, lighting designer, ecc…) . L’anno prossimo uscirà un altro libro dal titolo Progettare un giardino. Vogliamo parlarne? nella mia visione delle cose è come se fossero due facce della stessa medaglia. E’ stato per me un modo per guardare da due punti di vista diversi lo stesso tema: il Giardino, sia per come progettarlo e sia per come illuminarlo.”

Il libro è acquistabile in diverse lingue anche su Amazon al seguente link buona lettura

LUCE e UOMO il Sistema Circadiano

LIGHTING INNOVATION LUCE e UOMO il Sistema Circadiano

Con Piacere vi segnaliamo quest’evento organizzato dal  Laboratorio LUCE, dipartimento di Design del Politecnico di Milano e POLI.design, in tema di Luce, Uomo e Sistema Circadiano. Evento che si concluderà con una tavola rotonda a cura di APIL.

L’incontro si svolgerà lunedì 27.11.2017 ore 09.00 presso il Politecnico di MIlano, aula Fratelli Castiglioni, Edificio B1, via Candiani 72 – Milano

Il convegno rappresenta da anni un momento di incontro nell’ambito dell’innovazione del progetto per la luce.
L’edizione 2017 prende spunto dalla recente attribuzione del premio Nobel per la medicina a Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young, per le loro ricerche sui meccanismi molecolari che controllano il ciclo circadiano. L’influenza della luce sull’uomo è da alcuni anni ormai molto presente nella disciplina del lighting design e nella progettazione di prodotti per l’illuminazione.
Durante l’incontro, sono previsti interventi di docenti, professionisti, realtà aziendali e una tavola rotonda sugli scenari futuri della progettazione dell’illuminazione circadiana.
Il convegno si terrà in Italiano con traduzione simultanea in Inglese.

Maggiori info, iscrizioni e locandina su www.luce.polimi.it

La partecipazione è gratuita previa registrazione entro il 26 novembre 2017 utilizzando il form online presente sul sito del Laboratorio LUCE (www.luce.polimi.it).

Per informazioni:  Andrea Siniscalco +39.02.2399.5696 – lab.luce@polimi.it

Ci vediamo il 27 dunque, partecipate numerosi.

Corso di Formazione sul Lighting Design

Buongiorno a tutti e ben trovati. Oggi vi segnaliamo un corso di 60 ore,  di approfondimento sul Lighting Design, che Giordana Arcesilai, nostra socia storica, terrà presso l’Istituto di Formazione Synergia, con sede a Bologna.

Obiettivo del corso è di portare i partecipanti alla conoscenza dei principi che sono alla base di una corretta progettazione illuminotecnica, suggerendo delle metodologie di progetto ed illustrando, con una serie di casi studio, lo sviluppo del progetto della luce su differenti scale.

Partendo dallo studio dei parametri fisico-tecnici, si arriverà a comprendere la valenza linguistica della luce, che determina la qualità percettiva dell’ambiente costruito.

Grazie ad un approccio trasversale si cercherà inoltre diaccrescere la sensibilità dei partecipanti nei confronti del tema della luce e della sua integrazione con la progettazione architettonica, considerando la luce come “materiale da costruzione” componente dell’architettura. A lezioni teoriche si alterneranno visite aziendali e prove pratiche.

A chi si rivolge il corso

Il corso si rivolge a chi si occupa di progettazione, di design sia in interni che in esterni e desidera acquisire una metodologia per la progettazione illuminotecnica. Il corso è rivolto a tutti coloro che sono attratti dal tema della luce, a chi crede nella luce come fonte di stimolo e valorizzazione, ai sostenitori del rispetto ambientale e del risparmio energetico.

I temi trattati durante il corso, suddivisi in moduli, saranno: Illuminotecnica di base, I programmi di calcolo, Il concept illuminotecnico.

A conclusione  dei moduli sugli esterni ci sarà una serata workshop dove in uno spazio giardino-didattico si toccherà con mano la luce, osservando effetti luminosi diversi su superfici di materiali diversi, per dimostrare come la luce può valorizzare o stravolgere l’architettura.

Per maggiori info vi rimandiamo alla brochure di presentazione del corso.

E al sito dell’Istituto Synergia.