KaiPiippoLjusarkitektur

Come di consueto diamo il massimo supporto alle attività del Master in Lighting Design di Milano del Polimi, da anni  punto di riferimento nella formazione di giovani, che aspirano a diventare Lighting Designer. Vi segnaliamo dunque due iniziative che si svolgeranno tra  gennaio e febbraio 2017,  dedicate all’illuminazione per l’ambiente urbano organizzate dal Laboratorio Luce del Politecnico di Milano.

In Header: Mariatorget, Stockholm, S – Lighting Design by Kai Piippo, Ljusarkitektur

Un corso di aggiornamento e un workshop che annoverano tra i docenti: Fulvio Musante (Politecnico di Milano), Diego Quadrio (Studio Quantis), Alessia Fiorini (Osram), Chiara Bertolaja (Luxologie UK), Susanna Antico (Studio Antico), Piero Castiglioni (studio Castiglioni).

Entrambe le iniziative sono realizzate con la partnership tecnica di OSRAM e SITECO e con il patrocinio di AIDI (Associazione Italiana Di Illuminazione), APIL (Associazione Professionisti dell’Illuminazione), ASSIL (Associazione nazionale produttori Illuminazione), ASSODEL (Associazione nazionale fornitori Elettronica) e ASSOLUCE (Associazione delle aziende italiane produttrici di apparecchi di illuminazione).

Il corso e il workshop si terranno interamente in lingua Inglese.

IL CORSO

30 gennaio 2017 (durata: 8 ore)

Nel corso verranno presentate le nuove tecnologie LED (tipologie e aspetti tecnici) nell’ambito dello street lighting e dell’ambiente urbano e architetturale.  Verranno presentate varie tipologie di apparecchi di illuminazione a LED per gli ambienti esterni. Verranno descritte le ottiche secondarie per apparecchi a LED, dalle lenti free form alle soluzioni a riflessione. Sarà trattata anche la gestione del colore negli apparecchi per esterni. Aspetti normativi dell’illuminazione urbana. Piani regolatori della luce: scopo, contenuti, vincoli per il progettista illuminotecnico. Determinazione del consumo d’energia e degli oneri di manutenzione d’un impianto. I fattori che determinano l’ottimizzazione d’un impianto. Illuminazione delle facciate. Che cosa illuminare? Quali criteri adottare? Vantaggi delle sorgenti luminose LED rispetto a quelle tradizionali. Disposizione degli apparecchi, identificazione delle aperture dei fasci e delle potenze, nei vari schemi d’impianto, in funzione dell’atmosfera luminosa desiderata.

IL WORKSHOP

31 gennaio – 17 febbraio 2017 (durata: 40 ore)

Scopo del workshop sarà individuare all’interno dello spazio urbano dei luoghi dove la luce possa esprimere al massimo il suo potenziale, ed elaborare progetti e interventi.

A tal fine il modulo contempla l’apprendimento di diverse nozioni, la visione notturna umana, i fattori di illuminazione che contribuiscono a rendere più sicuro e fruibile l’ambiente, il controllo dell’inquinamento luminoso, il concept preliminare, i mock up, l’utilizzo delle tecnologie e la normativa. Il tutto attraverso ipotetici casi di studio.

Per informazioni sui contenuti didattici:

Lab. Luce – Politecnico di Milano

tel +39.02.2399.5696

lab.luce@polimi.it

www.luce.polimi.it

Per informazioni sulle modalità di iscrizione:

POLI.design consorzio del Politecnico di Milano

tel +39.02.2399.7217

formazione@polidesign.net

www.polidesign.net/lighting

 

La corretta gestione delle apparecchiature RAEE a fine vita

Le Direttive Europee in materia ambientale e i Decreti attuativi nei singoli paesi Europei e extra CEE impongono ai produttori obblighi e adempimenti sempre più articolati riguardanti la corretta gestione delle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita, con particolare focus sulle apparecchiature d’illuminazione.

Grazie all’accordo di  convenzione siglato lo scorso mese di luglio tra FederLegnoAarredo/Assoluce e ERP (European Recycling Platform ), siamo lieti d’invitarvi al Seminario Tecnico dal titolo:

La corretta gestione delle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita, in Italia e all’estero.

che si terrà il giorno Martedì 22 Novembre 2016 dalle 10.30 alle 12.30 presso FEDERLEGNOARREDO (Sala Armellini) – Foro Buonaparte 65 – 20121 Milano.

Durante l’incontro, autorevoli e tra i principali esperti in materia ambientale, approfondiranno i seguenti temi:

  • Ambito di applicazione e limiti del D. Lgs. 49/2014 in materia di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), con specifico riferimento alle apparecchiature di illuminazione. Relatore: Avv. Mara Chilosi – CHILOSI MARTELLI | Studio Legale Associato
  • Prepararsi “all’open scope”: ad agosto 2018 si allarga il campo delle AEE incluse nel DL 49 / 2014. Quali prodotti entreranno nel campo di applicazione? Relatore: Dott. Paolo Pipere – Esperto giuridico ambientale, Segretario nazionale dell’Associazione Italiana Esperti Ambientali
  • ERP: il Sistema Collettivo pan-Europeo per i produttori di AEE in Italia e all’estero. La situazione Europea in materia di AEE e RAEE con particolare focus al mercato tedesco. Relatore: Sabrina Zanin – International Key Account Manager ERP
  • La convenzione FLA/Assoluce ERP: quali i vantaggi per gli associati. Relatore: Alberto Canni Ferrari – Italy Country General Manager ERP Italia

Per confermare la Vostra presenza e per qualsiasi informazione in merito siete pregati di contattare la Segreteria di Assoluce al numero 02 80604374  francesca.tansini@federlegnoarredo.it.

PLDC 2017 Call for Paper_ Michael Loose Photography

Cari amici, cari soci, bentrovati! Ancora una fantastica news  che riguarda le attività di preparazione di PLDC 2017  Professional Lighting Design Convention.

Evento-conferenza rivolta al settore della progettazione della luce che, con cadenza biennale, si svolge a rotazione in una capitale europea e che il prossimo anno si terrà a Parigi. Un evento di cui APIL è partner, in considerazione proprio dell’importanza che PLDC gioca per il settore della progettazione della luce.

Vi segnaliamo  che, dal primo di settembre è possibile partecipare ai Call for Paper per accedere alle  conferenze di PLDC2017 come relatori. I Call for Paper sono aperti sia a senjor che giovani lighting designers, nonché ricercatori, docenti,ecc il cui lavoro può avere riscontri sull’attività svolta dai Lighting Designers.

Durante questo periodo sarà possibile inviare una proposta di intervento da presentare durante la convention parigina a novembre 2017 , ogni documento inviato sarà valutato in via anonima da tre membri del comitato di revisione, la selezione avverrà in considerazione dei contenuti e della qualità, professionalità, innovazione proposta dagli stessi; da questi verrà definita, la lista finale dei circa 70 paper che verranno presentati durante le conferenze che si svolgeranno durante PLDC 2017.

Le conferenze, che si terranno in lingua inglese e che coinvolgeranno circa 80 speakers,  si articoleranno su 5 temi di rilievo:

  • Ricerca: che riguarderanno temi quali luce e benessere, sostenibilità, luce e ambiente, luce e sviluppo urbano, luce e psicologia, ecc. Con un tempo di esposizione di 20 minuti.
  • Applicazioni e Case Studies, che presenteranno progetti di lighting design realizzati, in cui è dimostrata l’innovazione dell’approccio, l’utilizzo di tecnologie innovative, ecc. Il tempo d’esposizione sarà 45 minuti, inclusa sessione di domande finali.
  • Problemi legati alla professione: stato dell’arte della professione di lighting designer, deontologia professionale, marketing professionale, rischi professionale, gestione delle risorse dello studio, ecc. Il tempo d’esposizione sarà 45 minuti, inclusa sessione di domande finali.
  • Urban life 4.0: illuminazione e luce in ambito urbano, lighting festival, masterplan, media facciate, interaction design, ecc. Il tempo d’esposizione sarà 45 minuti, inclusa sessione di domande finali.
  • Ricerca e Sviluppo: percorso dedicato all’industria, in cui è data possibilità di presentare progetti di ricerca e sviluppo. Con un tempo di esposizione di 20 minuti.

 

Il Call for Paper ha come obietivo, oltre che selezionare i  relatori per le conference, anche l’assegnazione degli spazi espositivi chiamati EXPERIENCE ROOMS, all’interno dei quali i partecipanti potranno raccontare la luce (e il buio) nei diversi temi d’applicazione, utilizzando diversi mezzi di comunicazione.

PLDC 2017 experience room

PLDC 2017 experience room

Per maggiori informazioni sulle retribuzioni e i benefit spettanti ai relatori vi rimando al sito ufficiale dell’evento: www.pldc.com o al documento completo con il bando dei call for paper che trovate qua

Quindi se avete una bella idea da presentare al PLDC2017, cosa aspettate?

Buongiorno a tutti, come sempre APIL mette a disposizione dei propri soci acluni benefici, tra questi accedere a corsi di approfondimento professionale a prezzi scontati.

videomapping

I soci APIL usufruiscono di uno sconto del 20% sul costo del workshop 19-20-21 Aprile 2016
Museo di S. Croce – Umbertide (PG) Workshop di Videomapping e Performing Media Storytelling Agire in media, dal videomapping alla simulazione virtuale, per rilanciare la “narrazione” del Bene Culturale.a cura dell’Antica Proietteria e Urban Experience  in collaborazione con l’Accademia della Luce e Sistema Museo e il patrocinio del Comune di Umbertide.
Un workshop con dinamiche attive e creative, rivolto a tecnici, studiosi ed appassionati che vogliono utilizzare nuove tecnologie nell’ambito dei beni culturali e della loro valorizzazione.

Info Programma & Iscrizioni: accademiadellaluce@gmail.com tel. 368-954781