Enlighten Europe 2016

Cari soci, cari amici bentrovati e buon anno. Il 2015 che si è appena chiuso era nominato ufficialmente Anno Internazionale della Luce, ma il nostro impegno nella divulgazione della Cultura della Luce continuerà, come in passato, anche nel 2016 e negli anni a seguire.

Con questo primo articolo del 2016 vogliamo innanzitutto sottolineare l’importanza di eventi di confronto con altri professionisti internazionali, quale base per l’accrescimento professionale e la continua divulgazione della Cultura della Luce.

Riteniamo quindi importante segnalare che il prossimo 13-15 novembre 2016 si svolgerà a Praga Enlighten Europe 2016, evento organizzato dall’associazione Internazionale di categoria IALD International Association of Lighting Designers.

IALD ha da poco aperto il “call for paper” per sottoscrivere un argomento da presentare durante le conference: se avete degli argomenti da presentare cosa aspettate? Il termine ultimo è il Primo febbraio 2016.

 

 

Si ricorda che IALD Enlighten Europe è una conferenza che si svolgerà in 2 giorni, dedicata ai Lighting Designers tenuta da Lighting Designers internazionali, ideata proprio come momento di accrescimento e confronto professionale.
I seminari e workshop, di alto livello di contenuti, sono pensati con lo scopo di identificare nuove tendenze, e motivare il pubblico a “pensare fuori dagli schemi classici”. Tra i partecipanti saranno coinvolti: architetti, lighting designers, interior deisgner, educatori, studenti, aziende del settore illuminotecnico, ecc.

Durante la due giorni di Conferenze saranno seguiti tre ambiti di argomentazione primaria (track system):

  • ART TRACK: COMMUNICATING DESIGN
  • SCIENCE TRACK: SHAPING THE FUTURE
  • PROFESSIONAL TOOLS TRACK: THE BUSINESS AND OPERATIONAL SIDE OF ARCHITECTURAL LIGHTING DESIGN

IALD, sta inoltre cercando proposte per 2 ore dedicate agli Student Workshop.

Per maggiori informazioni si rimanda al pdf allegato qua e al sito dell call for paper dell’evento:

Per ulteriori domande contattate senza esitare Theresa Nissen, IALD Director of Training + Professional Development, presso IALD headquarters office + 1 312 527 3677 email theresa@iald.org.

discovering virtualLight

Discovering-Virtual-Light è un corso sulla simulazione della luce con 3dS Max, evento formativo org­nizzato con il patrocinio di APIL – Associazione dei Professionisti dell’Illuminazione e in collaborazione con IMPRESA FUTURA EVENTI.

Docente del corso è Luca Rostellato, professionista attivo da anni nel settore della simulazione 3D, attivo nella comunità  Treddi.com e autore di articoli su Luxemozione in tema di simulazione fotorealistica della luce con 3dStudio Max, secondo parametri fisicamente corretti.

L’evento si propone di trasmettere le competenze necessarie per poter realizzare una analisi e simulazione virtuale foto-realistica della luce attraverso l’utilizzo di Autodesk 3dStudio Max .

Una simulazione virtuale Foto-Realistica è in grado di valorizzare un progetto , favorirne la comprensione e non ultimo può essere considerato un ottimo strumento di marketing.

discovering virtualLight

E’ rivolto a professionisti del settore quali lighting designers , progettisti, architetti ,aziende , studenti, che intendono affrontare ed approfondire il tema della rappresentazione virtuale foto-realistica della luce da un punto di vista specifico ed innovativo, ovvero l’analisi e simulazione della luce in un ambiente , rispettando le caratteristiche fisiche della luce dei materiali e delle forme.

Durante il primo modulo ( 7 ore ), verranno analizzati tutti gli strumenti contenuti all’interno del software, mentre il secondo modulo ( 8 ore ) è dedicato alla descrizione step to step di un flusso di lavoro (work flow) idoneo a tale scopo.

Discovering-Virtual-Light si svolgerà venerdì 02 e sabato 03 ottobre 2015 presso la Corte Benedettina di Correzzola (PD). Presso la sede sono presenti le strutture utili allo svolgimento dell’evento formativo e l’albergo “La Corte” presso il quale è possibile usufruire di una speciale convenzione riservata a tutti i corsisti.

La quota di partecipazione è di €160 (IVA inclusa) , nella quale oltre all’evento formativo , è compreso il servizio navetta dalla stazione FS di Padova alla sede del corso , oltre che la cena a buffèt di Venerdì 2 ottobre.

Qua il programma del corso.

Venerdì 2 ottobre

–              h 08:30 Partenza navetta da stazione FS di Padova :

–              h 09:30 Registrazione e benvenuto;

–              h 10:00- 13:00 modulo A prima parte;

–              h 14:00 – 18:00 modulo A seconda parte;

 

Sabato 3 ottobre

–              09:00 – 13:00 Modulo B prima parte;

–              14:00 – 18:00 Modulo B seconda parte;

 

 

GIARDINO INCONTRA LA LUCE

Cari amici e colleghi, bentrovati! Come sapete (ma mi piace ribadirlo ogni volta) uno degli obiettivi primari di APIL è la divulgazione della cultura del progetto della luce. Per questo motivo selezioniamo corsi ed eventi a cui concedere il patrocinio: la qualità dei contenuti prima di tutto!

Oggi ho il piacere di segnalarvi il workshop dal titolo Il giardino incontra la luce…incontra il Teatro, organizzato dall’arch. G. Arcesilai, socia APIL e l’arch. S.Ventura e F.Campioni , che si svolgerà il 12/13 giugno 2015 Presso IL TEATRO JULIO CORTAZAR Pontelagoscuro (FE).

Il corso si rivolge a tutti coloro che, attratti dal verde e dalla luce, vogliono approfondire il tema della progettazione nel rispoetto dell’ambiente e del risparmio energetico.

L’evento è proposto dall’Ordine degli Architetti P.P.C. di Ferrara in collaborazione con Il Giardino Incontra la Luce, Accademia Internazionale della Luce, Teatro Nucleo e Fondazione Architetti di Ferrara.

Agli iscritti all’Ordine degli Architetti saranno riconosciuti n. 6 crediti formativi, previa registrazione obbligatoria sul sito https://imateria.awn.it

PRESENTAZIONE

Il giardino è il luogo dove la natura e l’uomo s’incontrano; un incontro dove la creatività si esprime al meglio là dove l’essere umano sente di appartenere alla natura.

L’irruenza del mondo tecnologico ha portato inevitabilmente a una profonda frattura tra l’uomo e la natura. La riconciliazione con la natura è necessaria per il nostro benessere, un anelito rafforzato dai principi alla base del concetto di Biofilia (amore per la vita), introdotto dal biologo Edward Wilson, il quale sostiene: “non si può vivere una vita sana e completa lontano dalla natura, abbiamo bisogno del contatto diretto con le forme di vita e con la complessa geometria delle forme naturali tanto quanto necessitiamo per il nostro metabolismo di elementi nutritivi e di ossigeno.”

Un bel giardino dona ricchezza di colori: nella tessitura delle foglie, delle cortecce, dei fiori…ed è grazie alla luce che possiamo vederli, mirarli e contemplarli.

“il Giardino incontra la Luce” nasce dalla consapevolezza di questi valori imprescindibili per la vita e dal desiderio di farne una mission, mettendo in sinergia le diverse competenze nell’ambito del lighting design e dell’architettura del paesaggio.

Una progettazione innovativa grazie ad un’attenzione particolare alla forma dello spazio, abbinata a una ricca composizione vegetale, attenta anche ai principi della cromoterapia, integrata con un’illuminazione soft notturna non invasiva, ma fortemente evocativa e stimolante: giardini che risvegliano i nostri sensi alla luce del sole e sotto la luna.

“Il Giardino incontra La luce incontra il Teatro” vuole portare un valore aggiunto all’argomento, dimostrando come il giardino possa essere luogo di spettacolo, come le scenografie create dalla natura negli spazi aperti assumano un alto valore culturale e sociale.

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO

A tutti i tecnici che s’interfacciano nel loro lavoro con gli spazi esterni, attratti dal tema del verde e della luce. Un corso comunque rivolto a tutte le persone interessate ad approfondire, con una diversa chiave di lettura, il mondo del giardino e sostenitori del rispetto ambientale e del risparmio energetico………per progettare/illuminare bene e senza sprechi.

ARGOMENTI TRATTATI

Verranno fornite nozioni di base ed esempi pratici per potersi muovere nel mondo del verde e della luce tra l’infinità di proposte che offre il mercato, scegliere in maniera corretta, e formulare le proprie idee con qualche strumento in più.

Il workshop sarà costituito da lezioni teoriche con visualizzazione di esempi concreti, esercizi di percezione del paesaggio propedeutici alla progettazione che saranno svolti all’esterno e prove di luce serali per permettere ai partecipanti di confrontarsi direttamente con la luce e le sue potenzialità per valorizzare gli spazi esterni.

Un approccio storico e tecnico rivolto al mondo dello spettacolo e alla possibilità di creare all’interno degli spazi verdi aree destinate alla rappresentazioni. Come i giardini privati del passato erano luogo di spettacolo e divertimento, oggi gli spazi di verde pubblico possono svolgere questo importante compito.

IL LUOGO

Il Teatro Julio Cortazar è sede del Teatro Nucleo (www.teatronucleo.org), uno storico gruppo riconosciuto dalla Regione Emilia Romagna come organismo stabile, che dal 1978 opera a Ferrara sotto la direzione di Horacio Czertok, Cora Herrendorf e Natasha Czertok, portando avanti una intensa attività di produzione artistica e ricerca teatrale, realizzando numerosi spettacoli, laboratori di formazione per Operatori Teatrali nel Sociale e laboratori di Teatro Contemporaneo.

Il costo dell’workshop è di € 190,00 iva inclusa da versare al momento dell’iscrizione

Il costo comprende oltre le lezioni anche materiale didattico, due lunch con degustazione prodotti tipici e una performance teatrale serale all’aperto.

E’ previsto uno sconto del 20% per i soci AIAPP e del 40% per gli studenti.

Sono previsti 6 crediti formativi per gli architetti.

L’iscrizione si effettua compilando l’apposita scheda di adesione, ed inviandola completa di ricevuta di avvenuto pagamento all’indirizzo mail cfluce@katamail.com

Per maggiori informazioni e per iscrizioni inviare una mail a cfluce@katamail.com

Non mi resta che augurarvi buona partecipazione!!! A presto.

 

 

Giovanni Di Martino
Classe 1983, consegue la laurea in Industrial Design presso l’Università degli Studi di Palermo nel 2009 ed il Master in Lighting Design e Tecnologie della Luce presso il Politecnico di Milano nel 2010.
Il suo interesse nei confronti delle nuove tecnologie applicate all’illuminazione lo portano verso l’approfondimento delle tematiche legate alle performance del prodotto e, dopo aver maturato esperienza nella fotometria presso aziende del settore, dal 2012 ricopre il ruolo di Engineer Project Associate nella divisione performance testing all’interno del laboratorio UL International Italia con sede a Burago di Molgora (MB).
Desideri maggiori informazioni sul convegno? Scrivi a apil@federlegnoarredo.it