PLDC è la  convection mondiale dei Lighting Designer.

L’imminente evento di Madrid, che si terrà dal 19 al 22 Ottobre p.v., segue le due precedenti edizioni: l’indimenticabile London 2007 ” a milestone”, una vera pietra migliare e Berlin 2009 “a step ahead”,  il passo avanti verso Madrid.

PLDC offre una serie di conferenze, solitamente di altissimo livello, oltre che un momento unico di scambio e discussione tra i diversi operatori del mondo della luce.

Per saperne di più: http://www.pld-c.com/

Cercherò di essere ciò che Peter Arnett fu per la CNN durante la prima guerra del golfo!

Naturalmente sarà mio proposito spendere due parole anche in merito a ciò che circonda l’evento: la città di Madrid, cibi, vini ed affini!
A presto! Vamos!
Chi vi scrive è reduce da entrambi gli eventi:

a Londra nel 2007

Saluto anche Roberto ed Emanuela!

a Berlino nel 2009

Cari colleghi, credo che ciò che ci comunica Il Presidente dell’Ordine degli architetti Bologna, possa interessare tutti noi, che ci occupiamo di consulenza e progetto.
Viene segnalato che alcuni link di siti internet pubblicizzano la “vendita” di servizi professionali (per adesso in particolare la certificazione energetica, ma poi??), a costi irrealmente bassi.
Dal momento che come è noto i minimi tariffari non sono più inderogabili, è legittimo che ogni professionista applichi le tariffe che ritiene opportune; è anche comprensibile che, in un momento di pesantissima crisi economica come quello che stiamo vivendo, i professionisti siano disponibili a contenere le parcelle ai minimi fisiologici, o anche a scendere al di sotto dei costi, pur di accaparrarsi clientela e lavoro. Tutto ciò però non può squalificare il lavoro del professionista con proposte di compensi bassi in maniera imbarazzante, risultando così ingannevoli e fuorvianti , danneggiando in questo modo tutta la categoria dei professionisti tecnici.
Il sito Groupon, ad esempio, (http://www.groupon.it/ ) ha riportato alcuni link di studi professionali che eseguono certificazione energetica a 49 €, “anziché 400, con un risparmio di 351 €”. Io capisco che a questi siti si possa attingere per trattamenti di bellezza o che un ristorante voglia lanciarsi o si proponga un viaggio last minute, ma una consulenza professionale no!! Quale qualità potrà avere?
Il Presidente ricorda che peraltro che l’art. 17 del Testo unificato delle nuove norme di deontologia per l’esercizio della professione di architetto recita: “L’architetto deve evitare ogni forma di accaparramento della clientela mediante espedienti di qualsiasi tipo contrari alla dignità professionale”.
Credo che l’Ordine attiverà tutte le eventuali forme che riterrà opportune di contrasto a questa nascente forma di “svendita” delle prestazioni professionali, quando e se associata a pubblicità ingannevoli come quella su citata, naturalmente nel rispetto dei principi del libero mercato, ma anche nei limiti della legge, a tutela del consumatore e della dignità del lavoro dell’architetto, coinvolgendo, quando e se il caso, le Amministrazioni interessate.
Giordana Arcesilai

Creatori di identità urbane. Potrebbe essere questo il modo di interpretare il ruolo che il progetto della luce esercita attraverso il lavoro che esperti nazionali ed internazionali presenteranno nel convegno organizzato da APIL il 6 ottobre alle 9,30 alla fiera di Milano Rho in occasione del MADE 2011 dal titolo “LUCE VERTICALE : facciate, architetture, superfici”.

La luce verticale in differenti declinazioni, legate alla percezione urbana della luce ma anche al suo uso consapevole per percepire la tridimensionalità architettonica attraverso un approccio non solo tecnologico ma anche emozionale legato, come nei percorsi artistici, alla capacità di incidere profondamente nella lettura notturna delle realtà urbane.

Già nel 2003, a Firenze, un entusiasta presidente CIE come Wout Van Bommel annunciava il futuro della luce urbana additando Shangai come la città archetipo, in totale contrapposizione all’elogio del buio che l’ex ministro per i beni culturali Paolucci invece indicò, nella stessa sede. La “city beautification”, che da anni rappresenta la sintesi tra qualità della vita, benessere e trasformazione urbana intesa come capacità di restituire differenti identità a medesimi luoghi, in funzione delle dinamiche socio-culturali è l’occasione per un dibattito aperto sull’evoluzione delle nostre città.

Con la collaborazione di ANTROX, partecipano al confronto, colonne portanti del lighting design italiano come Marinella Patetta, che con studio Metis, anche in recenti installazioni, dimostrano come luce e socialità possano diventare suggestive occasioni di progettazione urbana; Paolo Spotti, giovane e brillante lighting designer autore di diverse pubblicazioni legate all’evoluzione della tecnologia LED; Maria Teresa Santoro, emergente lighting designer proveniente dall’esperienza sviluppata nel mondo dell’arte contemporanea; Gisella Gellini, curatrice di numerose installazioni di Light Art in Europa; Xu Dongliang del Toryo International Lighting Design Center di Pechino e Gad Giladi, già presidente di ELDA+ ed autore  di numerosi interventi in ambito urbano in Belgio, USA, Israele, per sottolineare l’attenzione che APIL ha verso il confronto internazionale della professione e la sensibilizzazione sul ruolo etico che la progettazione della luce riveste. ai

 

Per il numero limitato dei posti, è necessario confermare la propria adesione a apil@federlegnoarredo.it entro il 30 settembre p.v. restituendo cortesemente la domanda d’iscrizione compilata, via mail o per fax al n. 02.80604392

Per maggiori informazioni : www.apilitalia.it

Scarica scheda registrazione pdf:Scheda di Registrazione

Il BLOG RI-nasce per creare un luogo dove poter stare virtualmente insieme e dove esprimere liberamente la propria opinione. Un modo per tenere traccia dei nostri pensieri e condividere, in tempo reale, esperienze, idee e riflessioni.
Ci piace pensare che possa diventare, grazie al vostro contributo, uno strumento di divulgazione e un punto di riferimento per tutti quelli che desiderano approfondire le conoscenze nel campo della luce.

Per poter lasciare i vostri commenti ai post del BLOG NON è necessario essere registrati, vi invitiamo pertanto ad esprimere i vostri pensieri sempre nel rispetto di quelli altrui.