LS14I simposi LS organizzati da FAST-LS (Foundation for the Advancement of the Science & Technology of Light Sources) sono stati tenuti regolarmente dal 1973 sia in Europa che in Asia ed America. Il loro scopo è quello di fornire un’opportunità per la comunità mondiale di scienziati, ingegneri e a ltri professionisti impegnati nella ricerca sia sulle nuove sorgenti che nella loro applicazione in ambito illuminotecnico per informare, in un ambito non commerciale, ed ottenere una panoramica completa delle attività in corso nel campo dell’illuminazione ed in particolare del SSL  segnalando le questioni emergenti nella loro applicazione. Nel documento allegato troverete l’indicazione dell’articolazione delle sessioni tematiche che si terrà presso il Grand Hotel di Como dal 22 al 27 giugno prossimi per il quale siete invitati a partecipare ed a presentare, se interessati, un abstract inerente gli argomenti in discussione.

APIL patrocina l’iniziativa insieme con l’Associazione Italiana del colore, il consorzio EPIC e l’associazione IEEE.

Vi invitiamo a prendere visione del documento allegato ed a prendere contatto con il sito del simposio ( http://www.ls14-symposium.org) per la presentazione delle memorie entro il 19 maggio 2014

LS14 2nd ANNOUNCEMENT – CALL FOR PAPERS

 

rinnoCarissimi lettori del blog, il 23 dicembre scorso sono stati pubblicati i nuovi CAM di cui, nell’area riservata ai soci troverete i testi.E’ interessante osservare che la recente formulazione, in merito alla qualificazione richiesta ai progettisti è espressamente specificato che il progettista :

  • sia iscritto ad un ordine professionale degli architetti/ingegneri o collegio professionale dei periti o ad un’associazione di categoria riconosciuta dal ministero dello sviluppo economico ai sensi della L.4/2013;
  • aver firmato nei 5 anni precedenti all’incarico almeno 2 progetti di illuminazione pubblica e/o riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione pubblica […]
  • non essere dipendente o avere rapporti subordinati o parasubordinati con alcuna azienda che produca, pubblicizzi o commercializzi apparecchi di illuminazione e/o sistemi di gestione […]

Ci sembra particolarmente importante sottolineare lo sforzo nel sensibilizzare le amministrazioni pubbliche a rispettare i Criteri emanati dal Ministero dell’ambiente ed a riconoscere una premialità nei confronti dei progettisti autonomi ed indipendenti nel garantire una migliore qualità degli impianti e nei confronti di quelle aziende che, investendo nelle nuove tecnologie, dovranno fornire in modo più obiettivo e trasparente, i dati relativi alle performance dei propri apparecchi.

Un ringraziamento da parte di APIL va a quanti si sono spesi per ottenere questi risultati tra cui ricordiamo Renzo Tedeschi, Pietro Palladino, Massimo Iarussi, Andrea Ingrosso, Gianni Drisaldi ed ovviamente la presidente Cinzia Ferrara. (AB) 

 

20131128_205146

Giovedì sera il mio studio ha organizzato un aperitivo con lo scopo di dare il via ad una serie di incontri informali e di scambio tra soci APIL, aspiranti soci, simpatizzanti, curiosi, oppositori… Ma in sostanza un incontro tra professionisti della luce che hanno voglia di confrontarsi e di fare progetti concreti assieme e per il futuro comune. Tra i soci storici Marinella Patetta, Bianca Tresoldi e Marco Palandella. Un ufficioso benvenuto è stato dato ai nuovi soci Chiara Carucci e Giacomo Rossi.

Bella l’atmosfera, come mostra la foto (purtroppo chi era appollaiato sulle scale non si vede), e piacevole parlarsi di persona confrontandosi direttamente. Contrariamente alle aspettative l’aperitivo si è protratto ben oltre l’orario previsto. L’affluenza invece è stata inferiore alle aspettative : un po’ un peccato per chi non ha voluto o potuto cogliere questa occasione. Alla prossima dunque!

 

AIDIIn un momento in cui vi è un costante proliferare di attività di formazione, promozione ed acculturamento sul tema della luce, l’iniziativa promossa da AIDI “RIPRENDI(TI) LA CITTA’” rivolta ai giovani under 30, è un bel segnale di attenzione verso l’universo giovanile, ad un modo veloce e comunicativo di raccontare in 60” le nostre città attraverso le trasformazioni che la luce comporta.

È un modo per trasformare, attraverso la sensibilità percepita dai partecipanti, tutti in potenziali stakeholders, creando attenzione sul tema con una maggiore consapevolezza dell’importanza che la luce riveste nella vita di tutti i giorni.

 Attraverso il concorso, la luce viene vista non solo per il suo aspetto tecnico,  ma come momento essenziale del modo di presentare lo spazio urbano e come suo elemento determinante di modellazione .

Un compito affascinante per tutti i partecipanti quindi, è l’ambizione di riprendere la luce della città con il compito di definire il suo aspetto notturno, complementare alla visione diurna, e capace di restituire una originale lettura dei luoghi.

Il concorso è articolato in tre sezioni tematiche : “I LUOGHI DELLA CULTURA”;  “I LUOGHI DEL MOVIMENTO”;   “I LUOGHI DEL TEMPO LIBERO” ed un premio speciale che andrà anche al video più votato dagli utenti, con premiazione al teatro La Fenice di Venezia in una manifestazione che avrà luogo nella primavera 2014.

Si potrà caricare il proprio video con durata non superiore a 60” e dimensione non superiore a 200MB sul sito  www.riprenditilacitta.it  .

C’è tempo fino al 14.02.2014 e si potrà votare on-line fino al 14.03.2014.

In bocca al lupo!!!  (a.i.)

Info : www.riprenditilacittà.it

AIDI-BROCHURE
AIDI-LOCANDINA