IYL2015

Il 2015 è stato nominato dall’UNESCO International Year of Light, inizialmente dedicato al solo mondo della fisica, ovvero della luce dal punto di vista fenomenologico, grazie all’attività di L-RO Lighting Related Organizations anche noi Lighting Designers parteciperemo attivamente a questo importante evento.
Durante il 2015, lighting designers, educatori e studenti di 20 nazioni doneranno parte dei propri lavori o iniziative, in favore della professione, per realizzare 50 eventi che saranno parte delle Attività Ufficiali del Programma di L-RO per IYL2015.

Lighting Realted Organizations (L-RO) rappresenta una comunità professionale di respiro internazionale, composta di individui che lavorano nel settore del lighting. Rappresentative di associazioni, gruppi, università, media ed eventi internazionali, tra cui anche APIL, hanno fondato L-RO in considerazione dell’obiettivo comune di migliorare, promuovere, favorire il riconoscimento del valore strategico che svolge la professione di lighting designer e dell’insegnamento della materia “illuminotecnica” e ramificazioni ad essa connesse, in particolar modo durante lo svolgimento dell’International Year of Light and Light Based Technoilogies (IYL2015).

L-ROmembers

Elenco dei quasi 50 membri LRO

L-RO condivide gli obiettivi di UNESCO per il 2015, tra cui la sensibilizzazione degli individui nei confronti della luce, delle tecnologie ottiche, e del lighting design, queli stumenti per migliorare le condizioni di vita e per lo sviluppo delle società. Lighting Related Organizations sta cercando cooperazioni internazionali in questa direzione, attraverso gli eventi inclusi nel Programma Ufficiale di Attività, fornendo contenuti e occasioni, per raggiungere gli obiettivi preposti.

Le diverse iniziative copriranno diversi ambiti applicativi: sociale, tecnico, educativo, culturale, artistico, ognuno finalizzato al Lighting Design e tecnologie correlate.

I progetti più meritevoli, saranno replicabili altrove, e diverranno un format che potrà essere usato per sviluppare iniziative analoghe da altri colleghi, in modo da aumentare la diffusione della consapevolezza per il Lighting Design e “L’insegnamento della luce”.

Le organizzazioni coinvolte in L-RO potranno condividere con i propri membri le linee guida necessarie a realizzare localmente questi eventi chiamati Sister Project.

Ad esempio il progetto, Light Ride – Milano  ideato da Helena Gentili e Giacomo Rossi per l’Italia, con il supporto di APIL, Luxemozione e ILD, è un Sister Project e quindi replicabile anche in altre location, cambiando semplicemente il titolo, ad esempio Light Ride – London , e adattandolo alle specificità del luogo.

Light ride Milano

Light ride Milano by H.Gentili e G.Rossi

Tre libri, conferenze, esposizioni, workshop e attività social, coinvolgeranno architetti, ingegneri, designers e altri professionisti, scienziati, educatori e studenti: nel 2015 verrà comunicata l’importanza del ruolo del Lighting Design e dell’educazione . e di come questi partecipino al miglioramento della vita di tutti i giorni, travalicando per la prima volta i confini della comunità del lighting per coinvolgere il pubblico generale. Il programma di attività ufficiali include questi eventi ed altri già pianificati da L-RO.

Per le motivazioni sopraelencate nel novembre 2014 il Lighting Related Organizations è stato riconosciuto  quale partner ufficiale per L’International Year of Light 2015 indetto dalle Nazioni Unite, sotto il patrocinio di UNESCO.

Lighting related organizations

Lo spirito della comunità di lighting si è rafforzata parecchio durante tutto il 2014, questo ha aiutato L-RO a mostrare al Segretariato Generale di UNESCO il desiderio di impegnarci per la buona risuscita di IYL2015 che rimarrà immutato anche per future iniziative, in supporto delle Associazioni locali.

Un’occasione davvero incredibile per mostrare a tutto il mondo il ruolo chiave che svolge il lighting design e l’attività educativa ad esso correlata e perché, finalmente, questo ruolo venga riconosciuto!

ll programma di attività ufficiali è disponibile a partire da oggi, 8 dicembre 2014, sul sito di L-RO, ulteriori aggiornamenti saranno disponibili anche attraverso la pagina ufficiale su Facebook:

www.facebook.com/LightingRelatedOrganizations

 

italians do it better

Mi ha scritto un giornalista straniero chiedendomi un parere.

L’argomento è sempre lo stesso da anni: secondo lui, il lighting design si sta sviluppando in tutto il mondo, ma sembra che l’Italia non si stia muovendo affatto in questo campo. La professione è ancora alle prese con il proprio riconoscimento effettivo, mentre in altri, paesi almeno, piccoli passi sono stati compiuti.

Personalmente, non sono d’accordo con le premesse.
A prima vista, si potrebbe credere che i lighting designer italiani non siano consapevoli del loro potenziale e stiano attendendo un segnale, magari dal cielo.

Il mercato non è pronto ad accettare la professione di lighting designer come un plus, gli architetti tendono molto spesso a chiedere il “supporto” alle aziende e, queste ultime, offrono “progetti” gratuiti (il temine corretto è “consulenze”) come supporto alla fornitura di apparecchi di illuminazione. Ancora, la maggior parte delle grandi installazioni di illuminazione urbana sono semplici forniture di apparecchi, spesso operazioni retrofit, da parte di aziende, con poca o nessuna qualità progettuale.
Ma, se si va più in profondità e presta attenzione, ci sono molti segnali che l’Italia si sta preparando ad un Rinascimento del Lighting Design.

2015 Anno internazionale della luce

2015 Anno internazionale della luce

Il nuovo anno sarà l’Anno Internazionale della Luce 2015 ed i primi passi per includere anche i Lighting Designer nelle celebrazioni è stata fatto da colleghi italiani. Le Lighting-Related Organizations sono al lavoro per far conoscere il Lighting Design al grande pubblico e per il riconoscimento del valore strategico dell’istruzione e della nostra professione.

Milano - Sede di Progettare il Progettista

Milano – Sede di Progettare il Progettista

Una nuova edizione di “Progettare il Progettista” è prevista per il 19 marzo 2015. APIL sta lavorando per promuovere l’evento tra i nostri colleghi, ma anche per coinvolgere architetti, designer ed aziende. E questa è la solo la prima di molte attività in programma per i prossimi tre anni.

italia1

Roma – sede di PLDC 2015

PLDC 2015 sarà uno dei più grandi eventi mondiali dedicati al lighting design e Roma ospiterà professionisti e studenti provenienti da ogni parte del mondo. Sarà un grande piacere accogliere i colleghi stranieri e condivide la nostra passione!

Ancora, un sacco di talentuosi lighting designer italiani stanno sperimentando, creando, progettando nuovi ed affascinanti modi di usare la luce. Molti di loro lavorano all’estero, acquisendo esperienza e competenze professionali. Tantissimi studenti universitari stanno diventando consapevoli delle potenzialità della corretta illuminazione e decidono di studiare Lighting Design in Master internazionali.

In più, una nuova generazione di produttori sta investendo nel lighting design di qualità.
L’Italia è sulla strada giusta per riconoscere la professione di lighting designer. Molti passi sono indispensabili e ci saranno ancora molte difficoltà, ma vale la pena di provare.
Vuoi saperne di più?

Unisciti ai tuoi colleghi, dove c’è innovazione, APIL c’è!