Trends in Lighting (TiL 2017)

Anche quest’anno APIL ha deciso di confermare la partnership con LED Professional Symposium di Bregenz in Austria, evento di riferimento internazionale dedicato alla Tecnologia allo Stato Solido (SSL), che quest’anno si svolgerà dal 26 al 28 settembre 2017.
Quest’anno Il LED Professional Symposium si presenterà al pubblico con una veste completamente rinnovata. In contemporanea alla più classica formula ormai da anni consolidata, è stato organizzato uno “spin off”: Trends in Lighting (TiL 2017) ,  dedicato al settore del design e  dell’architettura. Tra i protagonisti dell’evento sarà presente, assieme ad altri, anche APIL.

TiL 2017 è un centro interattivo e orientato alla pratica, creato da e per esperti col fine di vivere collettivamente il futuro della luce, colmando il divario tra applicazione, design e tecnologia.” spiega il Direttore dell’Evento, Siegfried Luger.

L’evento comprende conferenze, dibattiti, workshop e mostre di grande esclusività. In quanto centro accuratamente selezionato, il TiL 2017 offrirà ad architetti, progettisti, designer, produttori e integratori di sistemi un’esperienza unica, un luogo dove scoprire l’illuminazione moderna e interagire con esperti internazionali.

Trends in Lighting (TiL 2017)

L’arte del design

L’architetto coordinatore Thomas Kinzler di Zaha Hadid Architects condividerà la sua passione e le sue idee sul ruolo del design dell’illuminazione nell’architettura moderna.

Il designer d’illuminazione Massimo Iarussi , socio APIL, presenterà uno straordinario progetto per il Museo dell’Opera del Duomo a Firenze, dove l’illuminazione, il design e le forme hanno contribuito a trovare nuove soluzioni.

Oltre al design e alle forme architettoniche, si presenteranno e si discuteranno soluzioni pratiche per i sistemi di illuminazione. Philips, zumtobel group, Osram, Trilux e altri pionieri dell’industria illustreranno le più recenti scoperte nel campo della luce e presenteranno alcune delle loro soluzioni di sistema intelligenti.

Trends in Lighting (TiL 2017)

Smart, intelligente, internet delle cose

Uno dei trend di maggiore successo è l’agilità dei network moderni che permettono alle soluzioni d’illuminazione di evolversi e adattarsi, aumentando l’efficienza nelle città e negli edifici. I diversi quesiti sul networking e sulla connettività sono il punto focale delle conferenze e dei workshop del TiL 2017. Il loro obiettivo è quello di creare una maggiore comprensione riguardo all’illuminazione intelligente e di presentare concetti di soluzione sviluppati da marchi globali come Huawei.

Trends in Lighting (TiL 2017)

Workshop interattivi

Oltre alle conferenze, il TiL 2017 offre workshop interattivi. L’ampia gamma di tematiche per questi workshop comprende la trasmissione dati tramite luce, l’esplorazione della percezione visiva, il dibattito “Il Design incontra la Tecnologia” e sull’equilibrio da raggiungere, la miniaturizzazione dei sistemi d’illuminazione e la questione della sicurezza informatica.

Show interattivo

Nello show interattivo che avrà luogo in parallelo, i partecipanti avranno la possibilità di osservare da vicino una rassegna dei trend d’illuminazione attuali, tra cui Amazon echo nell’Experience Lab, progetti di luce realizzati da APIL, sistemi di controllo per l’illuminazione intelligenti e di risparmio energetico, un impianto di illuminazione innovativo, pavimentazione creata da piastre colorate con controllo intelligente e prodotti di ‘Internet of Lighting’.

Il miglior sistema d’applicazione riceverà il TiL Award 2017.

Lo scorso 2 giugno, al Parco di Villa Concina in Dolo (Venezia) si è tenuta un’inedita azione di baby  guerrilla in
collaborazione  con Luci  in  Riviera e  il  Settore  Promozione  Culturale  e  Socio-economica  del territorio del Comune di Dolo. APIL patrocina anche quest’anno il workshop Luci in Riviera.

L’iniziativa è stata volta a promuovere la consapevolezza riguardo all’autismo e a sensibilizzare i cittadini sul tema.
Al calar del sole, 22 ragazzi dai 7 ai 14 anni, con il prezioso supporto di Manuel (3 anni), hanno preso  possesso  del  Parco  e  neutralizzato  il  buio.  Armati  di  piccoli  apparecchi  portatili  LED  a batteria,  hanno  dato  il  via  a  un  suggestivo  flash-mob  che  ha  interessato  gli  alberi,  i  percorsi pedonali, le mura di cinta e la facciata posteriore della Biblioteca. Gli apparecchi sono stati donati da Xicato, azienda americana leader nel settore illuminazione.

Baby Guerrilla nel Parco

Scivolando  da  un  punto  all’altro  del  parco,  i  baby  guerriglieri  hanno  sperimentato  luce  e  colori, dando  libero  sfogo  alla  fantasia  e  alla spensieratezza,  dimostrando  che  le  barriere  culturali esistono,  ma  possono  essere  abbattute  quando  gioco  e  creatività  diventano  potenti  strumenti  a disposizione delle nostre città e del nostro benessere.

Alla scoperta di colori e delle ombre

I contributi videofotografici dedicati all’evento sono stati postati su Facebook e su altri social media con gli hashtag #luccicandoinsieme,#Autismo e #CittadiDolo.

 

Cos’è Luci in Riviera?
È l’unico evento in Italia che racconta con la luce il patrimonio culturale della Riviera del Brenta.
Pur  essendo  ancora  una  novità  nel  nostro  Paese,  il  workshop  educativo  (a  Dolo,  dal  18  al  23 settembre  2017),  è  dedicato  a  studenti  e  giovani  progettisti,  italiani  e  stranieri,  e  quest’anno assume carattereinternazionale.
I workshop  head confermati  provengono  da  Italia,  USA  e  Cina  e  collaboreranno  assieme  per creare,  sul  tema  #luccicandoinsieme,  un  percorso  di  installazioni  luminose  che  darà  lustro e prestigio a monumenti famosi, ma anche a scorci poco conosciuti della città.
Il  programma  completo  è  disponibile  sul  sito  www.luciinriviera.com  e  viene  promosso  nei  social media attraverso la fan page http://www.facebook.com/Luciinriviera, oltre che sugli account Twitter e Instagram: @LuciinRiviera. La brochure del workshop è disponibile qui.