LIGHTOPIA – Padiglione CINA

Xu Dongliang, artefice dell’installazione luminosa e relatore al nostro convegno al MADE dell’anno scorso, apre il Padiglione con una torre a base quadrata alta circa 3 metri, composta da boards sovrapposti, su cui sono montati circa 3000 led rossi, la cui intensità varia continuamente. Xu  spiega che il riferimento è quello delle fiamme, ma per chi come me lo conosce e ha discusso con lui della installazione, sa che la verità è un’altra. Xu parte dal presupposto che il led sia divenuto per tutti noi common grounds e che questa tecnologia abbia soppiantato ogni altra fantasia creativa e tecnologica. Il senso della sua installazione è riassunto nell’ironico titolo, che spiega anche in fondo quanto lui si fidi dei led ….

Cinzia Ferrara

info

padiglione cinese biennale architettura

la biennale di Venezia

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.