2647_z_pldc2013_iguzziniBuongiorno a tutti,

La conferenza  PLDC, in termini di assenza dallo studio, è durata un solo giorno lavorativo… Giovedì 31 e per un totale di quattro giorni solari. Al ritorno, ieri sera, la sensazione era quella di aver fatto un viaggio lunghissimo, senza tempo e in un altro mondo.

Lo scambio di informazioni è stato intensissimo ma il collegarsi con l’esterno estremamente difficile.

Le convention sono così, soprattutto se uno partecipa attivamente. Una “full immersion” stimolante dove si incontra tanta gente e soprattutto ci si confronta magari anche scoprendo che tutto il mondo è paese…

Belli gli interventi legati alle città che hanno un lighting designer al loro interno e riescono a puntare sulla qualità degli spazi urbani.Purtroppo pochi però gli interventi generosi, di scambio di informazioni  fra colleghi che permettono alla professione di migliorare.

A breve altri commenti sul blog aperto a tutti

IGuzzini hanno fatto una serie di mini  interviste con molto rumore di sottofondo:

http://www.iguzzini.com/PLDC_2013_in_15_seconds

Susanna

2 commenti
  1. Romano Baratta
    Romano Baratta dice:

    Ciao Susanna,
    purtroppo è quello che capita spesso… i professionisti hanno paura di condividere idee, esperienze, ricerche. Questo impoverisce il lavoro e noi stessi e la società tutta.

    Rispondi
    • susanna
      susanna dice:

      Romano,
      Per fortuna non tutti hanno paura infatti c’erano pochi interventi in tal senso ma molto validi. Penso che la voglia di condivisione possa essere una buona occasione per il futuro dell’APIL ad esempio

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.