Light-Talk-APIL-LED-Nichia

Giovedì 6 novembre sì è svolta, presso la nostra sede in Foro Buonaparte, la mini conferenza dedicata alle innovazioni della tecnologia LED a misura d’uomo.
Una bella serata di confronto, a cui hanno partecipato circa 80 presenti: professionisti che lavorano nel settore dell’illuminazione, design ed architettura,  provenienti da tutt’Italia.

[foto cortesia Claudia Ballerini]

l’evento del 6 novembre scorso era inserito all’interno del nostro format Light Talk, un formato di “mini conferenze” di un paio d’ore, a partecipazione gratuita, durante le quali si dibattono argomenti salienti del momento. Nello specifico della serata, il dibattito ha riguardato alcuni brevetti innovativi dell’azienda giapponese produttrice di LED, Nichia.

Relatori della serata sono stati A. Afeltra di Nichia, che ha presentato alcune caratteristiche tecniche dei brevetti proprietari dell’azienda giapponese:

Optisolis, LED caratterizzato da un’emissione spettrale full spectrum , Vitasolis, che, in previsione dei nuovi standar WELL, risponde in modo ottimale alle esigenze di “HCL Human Centric Lighting” e Ortisolis, per applicazioni di accrescimento orticolo.

Ha moderato la serata il nostro Pietro Palladino, profondo conoscitore della tecnologia LED, che ha saputo veicolare la discussione verso aspetti più specifici di progettazione della luce, ponendo in evidenza alcuni limiti della normativa attualmente in vigore e la relazione che esiste tra buona illuminazione e benessere degli individui che occupano gli spazi illuminati.

A chiusura della serata, dopo un dibattito frontale con i relatori, è stato possibile “toccare con mano” le nuove tecnologie LED Nichia, grazie ai Light Box che abbiamo realizzato grazie al supporto tecnico di Formula Luci Italia e Folio.

Davvero una bella serata di confronto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.